Dieta per la memoria e la concentrazione. Cosa mangiare per migliorare la funzione cerebrale?

dieta per la memoria e la concentrazione

Una dieta corretta ha un effetto positivo sulla memoria e sulla concentrazione, quindi vale la pena prestare attenzione alla qualità e al tipo di prodotti consumati. A quali prodotti dobbiamo prestare attenzione per ottimizzare il lavoro del cervello e garantire la salute?

Il cervello è un organo del peso di circa 1500 g. Quasi 2/3 della sua massa secca è grasso, più precisamente acidi polinsaturi Grasso, mentre il carburante principale viene utilizzato fornito al corpo glucosio e ossigeno. Tuttavia, ha bisogno di alcuni altri ingredienti per funzionare correttamente.

Dieta per la memoria e la concentrazione: cosa dovrebbe includere?

cosa dovrebbe includere una dieta per la memoria e la concentrazione

Carboidrati complessi

Sono i macronutrienti la fonte glucosio - un carburante essenziale per il cervello. Consuma circa il 50% di questo zucchero circolante nel sangue. Il resto viene consegnato al resto delle cellule del corpo. I carboidrati complessi presenti nel pane nero, nelle semole a grana grossa, nella pasta integrale o nelle verdure vengono digeriti a lungo e quindi il corpo ha energia più a lungo. DUna grande quantità di zucchero erogata al corpo in breve tempo influisce negativamente sul suo lavoro. Può metterlo da parte come tessuto adiposo che comporta anche il rischio di essere in sovrappeso può causare sonnolenza e problemi di concentrazione.

Acidi grassi polinsaturi e lecitina

Gli acidi grassi Omega-3 (soprattutto DHA ed EPA) sono gli elementi costitutivi di base della corteccia cerebrale e dei fosfolipidi delle membrane cellulari. Nel nostro corpo, si formano durante il metabolismo dell'acido alfa-linolenico (ALA), che deve essere fornito dall'esterno. Spesso, tuttavia, la sintesi endogena di DHA ed EPA è insufficiente e dovrebbe essere integrata con la dieta, simile all'ALA acido.

Una ricca fonte acido alfa-linolenico ci sono oli vegetali (es. olio di lino, colza o cartamo), ma anche frutta a guscio (noci, nocciole, Brasile), semi d'uva e zucca e verdure a foglia verde (principalmente a foglia). Vale la pena notare che il pesce di mare grasso come il salmone, lo sgombro o l'aringa sono anche una ricca fonte di acidi grassi omega-3 e dovrebbero essere inclusi nella dieta in modo permanente.

Oltre agli acidi grassi, la lecitina è un ingrediente importante. È usato nel corpo per costruire le fibre nervose. È responsabile, tra l'altro, della stimolazione del sistema nervoso che è particolarmente importante quando si esegue un lavoro mentale che richiede maggiore concentrazione e memoria. Fornisce al corpo la colina, un componente dell'acetilcolina (neurotrasmettitore), la cui carenza riduce significativamente l'efficienza del cervello. Possiamo trovarlo naturalmente nel tuorlo d'uovo, nella soia, nella colza o nel fegato.

Sebbene sia un componente edilizio, può accadere che il suo contenuto nel corpo sia insufficiente. Quindi si consiglia la sua integrazione. Consumandolo in combinazione con l'acido grasso DHA ha un effetto positivo sul miglioramento delle funzioni cognitive e della memoria.

Gestione dell'acqua e dei minerali

I minerali a cui vale la pena prestare attenzione sono magnesio, calcio, zinco, ferro e potassio.

  • ferro fa parte dell'emoglobina e insieme ad essa è responsabile del trasporto di ossigeno a tutte le cellule del corpo, comprese le cellule cerebrali. Grazie a lui lavorano al massimo livello. Agisce anche come antiossidante, proteggendo le cellule dagli effetti nocivi dei radicali liberi. Possiamo trovarlo in: carni rosse, soprattutto frattaglie, legumi, amaranto, noci e prezzemolo.
  • zinco è un elemento responsabile del miglioramento della memoria. La sua carenza può ridurre significativamente la concentrazione. Le sue fonti naturali sono: legumi, frutti di mare, pane integrale, grano saraceno e crusca. Anche calcio, magnesio e potassio svolgono un ruolo importante perché sono responsabili della corretta conduzione degli impulsi nervosi.
  • potassio fornisce un'adeguata ossigenazione del cervello ed è coinvolto nella regolazione delle fibre nervose. Noci, patate, banane e pomodori ci forniranno questo elemento.
  • calcio insieme a con magnesio è responsabile della conduzione degli impulsi nervosi. Si trova nel latte animale, nelle bevande vegetali arricchite con questo ingrediente, nei latticini fermentati (yogurt naturale, kefir, latticello), nei formaggi, nei fiocchi di latte e nei legumi.
  • Sam magnesio inoltre, ha un effetto positivo sulla memoria e sulla concentrazione, allevia lo stress e la tensione nervosa. Le fonti principali di questo elemento sono i cereali integrali, i legumi, le verdure verdi, il cacao e il cioccolato fondente.
  • È incluso anche il tessuto cerebrale fosforo. Grazie ad esso, possiamo godere della nostra intelligenza e del buon umore. Lo troviamo in formaggi, pesce e carne.

Vale la pena sapere che il livello appropriato di questi ingredienti nella dieta protegge il corpo dallo sviluppo della demenza.

In tutto questo, non dobbiamo dimenticarlo acqua. Costituisce anche la maggior parte della struttura del cervello e la sua carenza può influire negativamente sul suo lavoro. Anche una leggera disidratazione rallenta la conduzione nervosa e interferisce con il processo di pensiero. Vertigini e mal di testa sono i primi sintomi di disidratazione, quindi ricorda che ognuno di noi dovrebbe bere almeno 30 ml di acqua per kg di peso corporeo.

Vitamine per la memoria e la concentrazione

Questo è un altro gruppo di composti necessari per il nostro cervello. Tra queste, le più importanti sono le vitamine del gruppo B, nonché A, C ed E.

Vitamine del gruppo B. sono coinvolti nella corretta trasmissione degli impulsi nervosi e nel metabolismo dei neurotrasmettitori. Inoltre assicurano il corretto metabolismo del glucosio (il principale carburante del cervello), dal quale ricava energia per il lavoro. Sono perfetti anche quando abbiamo problemi di concentrazione e ricordo. L'acido folico (vitamina B11) è estremamente importante per il corretto sviluppo del sistema nervoso. Probabilmente riduce anche l'incidenza di malattie degli anziani come l'Alzheimer e la demenza. Li troviamo nel riso, nei semi di legumi, nelle semole, nelle uova e nelle noci.

Vitamine A, C ed E. sono potenti antiossidanti. Proteggono le cellule cerebrali dagli effetti nocivi dei radicali liberi e rallentano il processo di invecchiamento. Le fonti naturali di vitamina A sono i frutti arancioni, gialli e rossi, nonché le verdure, il pesce di mare, le uova e le noci. La vitamina E si trova negli oli vegetali, nel germe di grano e nel pesce di mare. Tuttavia, la vitamina C in grandi quantità può essere trovata, tra gli altri in cinorrodi, ribes nero, mirtilli e mirtilli rossi.

È interessante notare che anche la birra (come fonte di xantoumolo presente nel luppolo) e il vino (contiene resveratrolo) sono un'interessante fonte di antiossidanti.

Naturalmente, gli alcoli non sono nella lista dei prodotti sani, motivo per cui, nonostante alcune proprietà benefiche si raccomanda che frutta e verdura siano la principale fonte di antiossidanti.

Integratori alimentari per la memoria e la concentrazione: cosa usare?

integratori alimentari per la memoria e la concentrazione

Se, tuttavia, riteniamo che il nostro cervello abbia bisogno di supporto, vale la pena cercare integratori alimentari che supporteranno ulteriormente il suo lavoro. Uno di essi è Ginko-biloba (noto anche come ginkgo giapponese). Ha un effetto positivo sul funzionamento del sistema circolatorio, grazie al quale le cellule cerebrali sono meglio fornite di sangue e ossigenate. Questo si traduce in una migliore concentrazione, migliore pensiero e memoria. Verremo anche in soccorso erba di ginseng, che non solo migliora la memoria, ma ha anche un effetto positivo sul processo di apprendimento. Un'altra sostanza naturale che supporta il lavoro del cervello è caffeina. Funziona stimolando il sistema nervoso centrale, che migliora il processo di concentrazione e pensiero. Un altro integratore alimentare è clorella. È un tipo di microalga che lega i metalli pesanti e ne favorisce la disintossicazione, ha anche un effetto protettivo sul cervello, proteggendolo dai radicali liberi.

il cervello agisce sulla memoria e sulla concentrazioneBrain Actives è un integratore alimentare per la memoria e la concentrazione che ha recentemente raccolto opinioni e valutazioni sorprendenti. Dai un'occhiata alla nostra recensione:

In conclusione, una dieta per la memoria e la concentrazione dovrebbe essere varia, ricca di frutta e verdura, oltre a cibi naturali che forniscono carboidrati complessi e grassi sani.

Meno alimenti trasformati, maggiore è il contenuto di ingredienti necessari al nostro corpo. Ovviamente, non succederà nulla di male quando ci permettiamo di fare qualcosa di meno salutare di tanto in tanto, ma ricorda che meno queste situazioni si verificano, più a lungo il nostro cervello lavorerà alla massima velocità.

About Alessandra Rossi

Uno stile di vita sano è il mio cavallo. La passione è iniziata mentre ero ancora al college, e ora come "Ms Magister", consiglio ad altri come scegliere con cura gli strumenti per lottare per un corpo sano e bello. Come hobby lavoro come "personal trainer" per i miei amici e consulto sulla pianificazione della dieta. Sono anche interessato alle prestazioni sessuali di donne e uomini. Controllo, collaudo, analizzo e imparo costantemente! Condivido la mia conoscenza con su infoprog.eu!